Perchè “sapere aude” ?

Pubblicato: 7 febbraio 2013 in Franchising e sistemi a rete

Non c’entra niente con il franchising e con i sistemi a rete, ma questo intervento segue ancora la scia del primo, del perchè un blog.
Mi è stato chiesto perchè ho scelto come mio motto (per usare un termine classico), come mio claim (per usare un termini dell’era moderna): “sapere aude !“.
Premetto la mia totale, assoluta, immensa, incommensurabile ignoranza del latino, così come di tutte le c.d. “scienze umanistiche”, e non ricordavo questa famosissima frase. Non me ne vergogno, sono altre le cose di cui vergognarsi, non certo del proprio percorso scolastico-professionale-culturale che non ha intrecciato tale materia o altre.
Chi mi ha posto la domanda conosce il latino ed il perchè tale frase è famosa, ma mi ha chiesto di spiegargli la filosofia della mia scelta, al di là della traduzione letterale (forse mi ha messo alla prova, ma sono stato al gioco e l’ho fregato).
E allora perchè non renderlo noto a tutti ? Ed eccoci qua.
Intanto, mi sono imbattuto casualmente in questa frase e sono andato ad approfondire, seppur non da studioso ricercatore.
In prima battuta ho letto questo da Wikipedia (non una fonte eccezionale, ma certamente minimamente utile):
Sapere aude! (lett. “abbi il coraggio di conoscere!”) è un’esortazione latina, la cui attestazione più antica è rintracciabile in Orazio (Epistole I, 2, 40). Nella lettera, destinata all’amico Massimo Lollio, il poeta offre una serie di consigli, tutti improntati alla filosofia dell’aurea mediocritas. Tra questi è anche l’invito a “risolversi a essere saggio” (v. 40), dedicandosi agli studi e alle occupazioni oneste“.
Prima “riflessione”: “la voglio !
Poi ho approfondito un pochetto ancora e ho scoperto che la frase era stata ripresa dagli illuministi (non dagli “illuminati”, lungi da me). Ho scoperto che Immanuel Kant ad una domanda “che cos’è l’illuminismo“, rispose; “Illuminismo (Aufklärung) è la liberazione dell’uomo dallo stato volontario di minorità intellettuale. Dico minorità intellettuale, l’incapacità di servirsi dell’intelletto senza la guida d’un altro. Volontaria è questa minorità quando la causa non sta nella mancanza d’intelletto, ma nella mancanza di decisione e di coraggio nel farne uso senza la guida di altri. Sapere aude ! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza! È questo il motto dell’Illuminismo“.
Non sapevo se Kant fosse stato un “brav’omo”, non rientrava e non è mai rientrato tra i miei studi ed approfondimenti. Non mi interessava e non mi interessa neanche adesso. Ho dato un’occhiata: un filosofo che sapeva tutto, non gli sto al passo, lasciamo perdere.
Comunque, il senso era:
– usare la propria intelligenza (ma non era questo a cui “puntavo”, per me era una battaglia persa in partenza);
– avere il coraggio di osare (già meglio, inizia a calzare);
– essere autonomi nel proprio pensiero (Colpito ! Mio !). Questa è l’essenza della libertà, che troppo spesso dimentichiamo. Senza un pensiero libero dai condizionamenti e dai preconcetti non c’è libertà di esprimersi. Senza libertà di esprimersi non c’è libertà di agire. Senza libertà di agire la nostra buona battaglia è persa.
Dice ancora Kant “Per questa illuminazione non s’esige tuttavia altro che libertà e invero la più innocente di tutte le libertà: quella di fare pubblicamente uso del proprio intelletto in tutti i punti“.
Questo in sintesi e forse neanche ben ricostruito e forse neanche ben relazionato. Non importa, per me scoprire tutto questo e abbinarlo a e su quanto da sempre da me affermato, cioè, la bellezza e l’onore di svolgere una “libera professione” che molti, da una parte inducono, dall’altra accettano, ad essere solamente, semplicemente, miseramente “professione”, ma non “libera”, non poteva che farmi appropriare di questo claim: “Sapere aude !

Alla prossima

Annunci
commenti
  1. Marco ha detto:

    Quanto bisogno di “Sapere aude” in questi giorni! (2017) Saluti.

  2. Mirco Comparini ha detto:

    Un bisogno in costante crescita a quanto pare. Saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...