Posts contrassegnato dai tag ‘affiliante’

– § – FRANCHISING NULLO SE MANCA IL TRASFERIMENTO DEL KNOW-HOW: NE PARLIAMO AD ANCONA – § – 

Dopo la nota Sentenza della Cassazione che, nel franchising, ha considerato essenziale la sperimentazione della formula commerciale prima ancora della presenza e del trasferimento del know-how (tesi confermata dal Tribunale di Bergamo), il Tribunale di Bologna torna a ribadire la prevalente e storica tesi circa l’essenzialità del know-how e del suo necessario trasferimento

E’ ancora l’amico Avv.Giovanni Adamo che “mette a segno” un importante punto a suo favore e che costituisce fondamentale importanza per chi, come chi scrive, opera nella consulenza progettuale al franchising, in termini aziendalistici e giuridico-economici.
Dico subito che, leggendo alcune parti della Sentenza, non mi meraviglio della perdita della causa da parte della parte soccombente, come darò cenno.

In questo contesto non approfondirò il tema, che dedicherò ad un prossimo articolo per AZ Franchising, ma ne riporto di seguito una sintesi, rinviando anche la trattazione ad un prossimo evento seminaristico che si terrà a Ancona il prossimo sabato 25 gennaio 2020, una giornata aperta al pubblico posta all’interno di un programma di un Meeting riservato per le giornate di venerdì e domenica.

Ancona – 25.01.2020

(altro…)

– § – ORIENTARSI NELLA GIUNGLA DI CONSULENZE E FRANCHISING (in Senza Filtro) – § – 

Il mondo delle consulenze al franchising riserva diverse trappole per gli imprenditori che vi si accostano. Ecco le più diffuse e i modi per aggirarle.

Un’analisi del mondo di consulenze e franchising costituisce una vera e propria rarità. Dunque, vediamo alcune caratteristiche di questo mondo.

Il progetto “da progettare”
Presupposto: un progetto di franchising richiede un’attività specialistica e con un’elevata preparazione economico-giuridica. È la prima verifica da fare per chi deve usufruire di un consulente al franchising, attività realizzata con i criteri applicabili dalle e alle professioni ordinistiche.

Adottando un esempio, è paragonabile all’attività professionale di un ingegnere che predispone un progetto per una casa e lo segue, lo coordina e vi apporta modifiche, circondato da tutte le professionalità (e artigianalità) specialistiche tipiche di ogni settore edilizio. Tale attività, inoltre, deve essere svolta in collaborazione con il soggetto “proprietario” del progetto.

Non di meno, per svolgere questa attività un consulente al franchising ha anche la necessità di conoscere argomenti quali marketing, advertising, strategia e sviluppo, immagine, e diversi altri. Lo scopo è coordinarli e monitorarli, adattarli e modellarli al progetto, non eseguirli. Infatti, non di rado, per tali motivi nel settore è possibile individuare sistemi di franchising molto deboli sotto l’aspetto contrattuale, carenti nel rispetto della normativa, privi di codifica del know how, non sperimentati, carenti nell’impostazione documentale.

(altro…)

– § – COSTRUIRE UNA SOLIDA RETE COMMERCIALE CON L’AFFITTO DI AZIENDA: SI PUO’ – § – 

L’affitto di azienda è il contratto con il quale un soggetto concede ad un terzo il diritto di utilizzare la propria azienda oppure un ramo di essa, dietro corrispettivo di un canone. Breve confronto con il franchising

Il nostro Codice Civile costituisce una eccezionale fonte nell’offerta di strumenti contrattuali utili all’esercizio dell’impresa ed alcuni di questi consentono molto utili anche alla costituzione di reti commerciali che possono certamente essere alternativi al più noto e conosciuto franchising. Certamente tra questi, l’affitto di azienda merita attenzione.
Una rete commerciale in perfetto stile “franchising”; infatti, può essere costruite, avviata a gestita con molti strumenti contrattuali e non colo con il contratto, appunto, di franchising, anzi, tra l’altro, lo stesso contratto di franchising può “convivere” contestualmente ad altre tipologie di contratti che, nel loro insieme, regolamentano la rete commerciale di riferimento. Ne parlammo molti anniu fa sulle colonne di AZ Franchising, ma oggi il mercato potrebbe essere più maturo per comprenderne gli effettivi vantaggi.

Risultati immagini per business solution

(altro…)

– § – “MAIL BOXES ETC.”, DAI RIFLETTORI AGCM A QUELLI AGCOM – § – 

Un provvedimento molto importante di AGCOM nei confronti del marchio internazionale Mail Boxes Etc. richiede una opportuna riflessione

Risultati immagini per agcomA distanza di sei anni dal mio primo articolo sulla nota vicenda che ha visto protagonista il marchio Mail Boxes Etc. e l’AGCM (“Non è ingannato se non chi si fida”: AGCM mette sotto i riflettori il caso “Mail Boxes Etc.” – 2013) e dopo altri tra anni dall’aggiornamento conseguente alla sentenza del Tar sulla stessa materia del contendere (“#Franchising: c’è troppa ignoranza e il Tar respinge AGCM su Mail Boxers Etc.“), il marchio si trova ad essere ancora protagonista in una vicenda nella quale, questa volta, è l’AGCOM ad essere la controparte.

(altro…)

– § – #FRANCHISING: NEL FRATTEMPO NEGLI USA LA FEDERAL TRADE COMMISSION AGGIORNA IL DIP, MENTRE IN ITALIA… – § –

In USA, la Federal Trade Commission ha aggiornato il già corposo e dettagliato Documento di Informazione Precontrattuale da compilare obbligatoriamente da parte dei franchisor che offrono il loro sistema di franchising a terzi

E’ stato proprio con il mio ultimo intervento “#Report #Rai3 #franchising e…il mio piccolo supporto e…anche i miei articoli (e altro)” che ho avuto modo di richiamare e riprendere il tema delle informazioni precontrattuali in USA e in Italia. L’occasione me l’aveva data proprio una (assurda) affermazione reperita sui social da parte di autorevole rappresentate di organo di rappresentanza operante nel settore.

(altro…)